All’inizio del ‘900, Mark Rothko abbandona con la sua famiglia la natia Russia per sfuggire ai pogrom e all’arruolamento forzato nell’esercito imperiale. Gli Stati Uniti diventano il suo nuovo paese. La sua vicenda è un esempio paradigmatico di una condizione toccata a molti artisti del XX secolo. Cosa avrebbe perso la cultura del Novecento senza Rothko? E se tra i rifugiati che arrivano oggi in Europa ci fosse il Rothko del XXI secolo?
Il padiglione di UNHCR a Venezia in occasione della 58° Biennale d'Arte
All’inizio del ‘900, Mark Rothko abbandona con la sua famiglia la natia Russia per sfuggire ai pogrom e all’arruolamento forzato nell’esercito imperiale. Gli Stati Uniti diventano il suo nuovo paese. La sua vicenda è un esempio paradigmatico di una condizione toccata a molti artisti del XX secolo. Cosa avrebbe perso la cultura del Novecento senza Rothko? E se tra i rifugiati che arrivano oggi in Europa ci fosse il Rothko del XXI secolo?
GLI ARTISTI

L’artista è un individuo che riesce a esprimere le sue potenzialità intellettuali, comunicative e emotive, attraverso una pratica che richiede talento, sacrificio, dedizione. Tutta la comunità beneficia del lavoro dell’artista.
Scopri chi sono
Il progetto Rothko in Lampedusa sostiene la distribuzione delle Refugee Housing Unit, ripari sicuri e dignitosi per i rifugiati.
Contribuisci anche tu
Dona ora

SEGUICI